Mese: aprile 2012

Auto-Mobile & Design: come (ri)svegliare i mercati

Tweet CASA e auto, immobile e mobile (nel senso che si muove), i due ambienti in cui viviamo salvo qualche fuga all’aria aperta anche se non sempre respirabile. Questa volta i due “soggetti” si sono incontrati a Milano per il salone del mobile (nel senso degli arredi) affiancato dal “fuorisalone” con la sua Design week. E’ stata una settimana da stress e adrenalina pura, con incursioni incrociate fra settori merceologici di ogni tipo, per i tanti protagonisti che dopo sei giorni di eventi non stop, valutano il consistente bottino ricavato. Un successo indiscusso di immagine […]

Quando un’auto a benzina conviene più di una diesel

Tweet BENZINA o diesel? E’ un vecchio dilemma. Le statistiche ufficiali confermano da anni ormai che il motore a gasolio detiene la quota di maggioranza sul mercato e anche nel marzo scorso ha raggiunto il 56,2% sul totale, qualcosa in più rispetto alla media sul trimestre, segno che tende ancora a salire. I motivi sono ben noti: migliore rendimento energetico, maggiore durata, prestazioni eccellenti fino a raggiungere spesso la superiorità rispetto al benzina, maggiore “coppia in basso” (ovvero ripresa più immediata ai bassi regimi e quindi in città), minori consumi e soprattutto il prezzo del […]

TRE (cilindri) è meglio. Il downsizing secondo Ford

Tweet  TRE cilindri invece di quattro, 999 cc di cilindrata, 100 e 125 cavalli, 4,8-5 litri di benzina per 100 Km, 2,3 in meno rispetto a un motore di analoga potenza di 4 anni fa, come se il prezzo della benzina non fosse cresciuto. E’ l’ultimo “scoop” della Ford annunciato il 9  novembre scorso, quando il presidente Alan Mulally inaugurò personalmente il rinnovato impianto di Colonia in Germania  (26 milioni di motori dal 1962) con un investimento di 134 milioni di euro, dando il via alla produzione del nuovo 3 cilindri EcoBoost. Prima ancora di andare […]

Tasse auto, la sorpresa avvelenata nell’uovo di Pasqua

Tweet LA SCURE fiscale del Governo “tecnico” è riuscita trovare un’altra testa da mozzare per metterla nell’uovo di Pasqua del mercato automobilistico. Questa volta si tratta delle auto aziendali che aspettano da anni, senza speranza, un adeguamento ai trattamenti europei. Invece, giusto all’indomani della disastrosa chiusura del mese e del trimestre automobilistico, ampiamente illustrato nel precedente post, è scattata un’altra emergenza, la compensazione finanziaria al Decreto Lavoro, e con un colpo di fantasia ecco un altro strattone a quel lenzuolo fin troppo corto da tempo, in assenza di tagli sulla spesa pubblica. Così hanno avuto […]

By Daniele Zedda • 18 February

← PREV POST

By Daniele Zedda • 18 February

NEXT POST → 34
Share on