Header image

E’ ora di “efficientamento”. Per decreto

Scritto da Claudio Nobis il 28 giugno 2012 in cronaca & critica | News

Il logo della Gazzetta Ufficiale

AVETE  mai provato a leggere la “Gazzetta Ufficiale”, l’unico giornale che non sarà mai toccato dalla crisi della carta stampata? Se c’è una legge o un provvedimento del governo che vi interessa non potete farne a meno, ma poi avete bisogno di un esperto interprete che ve ne spieghi il contenuto. Voglio cominciare la giornata con una cosa che non ha nulla a che fare con l’auto ma mi è piaciuta troppo per non condividerla e che ha comunque un suo forte significato.
Quei magnifici giornalisti che sono le “Iene” ci hanno già mostrato fino a che punto siano ignoranti molti parlamentari, ma non sono ancora riusciti a scovare quegli altri ineffabili personaggi che sono nell’ombra, dietro di loro. Sono i membri dell’Apparato burocratico, i “funzionari”, alcuni dei quali redigono leggi e decreti da pubblicare sulla famosa “Gazzetta Ufficiale” anche se tutti preferiscono di gran lunga la rosea “Gazzetta dello sport”.

EBBENE, questa “chicca” mi è arrivata via mail alle 8,58 di questa mattina segnalata dall’agenzia Agipronews con questo titolo: <SOPPRESSIONE AAMS E ASSI, IL DECRETO PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE>.
Ed ecco il testo: E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge recanteMisure urgenti in materia di efficientamento,valorizzazione e dismissione del patrimonio pubblico, di razionalizzazione dell’amministrazione economico-finanziaria, nonché…..”. Inutile continuare.

Esempio di “efficientato” (da iljournal.it)

Riflettete Gente: se non dimenticate in fretta quel poco che vi hanno insegnato a scuola e il resto che avete dovuto studiare da soli, non potrete mai essere sufficientemente efficientati per aspirare a un buon posto di lavoro nel Pensatoio Nazionale. Un compito che richiede agilità mentale e creatività linguistica più che raffinate. Altro che Dante Alighieri. Solo che lui dopo la visita all’Inferno arrivò fino in Paradiso. Noi invece all’Inferno ci restiamo. Che nel frattempo si è tanto “efficientato” che né Dante né  lo stesso Virgilio potrebbero più uscirne. <Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole…. e più non dimandare>… E pensare che abbiamo in carica un governo di Professori.

P.S.: 1) Non sapevo che i decreti “recassero” qualcosa, 2) “AAMS” sta per “Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato”; 3) “ASSI” è l’acronimo di “ Agenzia per lo sviluppo del settore ippico”. 4) Me lo date un <Mi piace>?

Un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>