Tag: Fiat 500 L

Classe A, A 3, 500 L, i30 e non solo: un week end a caccia di clienti

E’ UN week end di “porte aperte”, ve ne siete accorti? Si, quella formula un po’ stantia per invitare la gente a entrare nelle concessionarie di auto (ma è più elegante dire shoroom) per “scoprire” i nuovo modelli lungamente annunciati e ora in cerca di clienti. Ma gli inviti sono troppi e anche a cominciare questa mattina sarebbe difficile andare da tutti entro domani sera. Mercedes è in prima linea con la inedita, rivoluzionaria e chiacchieratissima Classe A, tallonata dalla più economica ma altrettanto inedita 500 L che tira ai clienti della Mini Countryman da un lato e a quelli di Ford-B Max dall’altro. E non importa se Fiat e il suo ad Sergio Marchionne sono al momento in odore di forti critiche. Poteva mancare nella competizione salottiera di questo (altro…)

Vendite auto e consumi a picco e i manager si… stupiscono

<MAI visti numeri così..>. Dallo stupore di Paolo Scaroni (Eni) per il calo dei consumi di carburante (-9% nel primo semestre) a quello di Sergio Marchionne di fronte al consuntivo delle immatricolazioni di nuove auto nel mese di agosto. Il mercato è sceso del 20% sul mese e sui primi 8 mesi dell’anno a meno di un milione di nuove auto da gennaio ad agosto, di cui 290.000 in tutto prodotte dal gruppo Fiat (Chrysler comprese). In realtà le cifre, diramate dal ministero trasporti e apparse sui giornali, non sono state una sorpresa per nessuno. […]

Sette mesi di agonia per il mercato dell’auto

E’ IMBARAZZANTE scorrere le tabelle delle immatricolazioni di luglio con il saldo a -21,4% sul mese e -19,8% nel totale dei 7 mesi. Due gli indici significativi della “congiuntura”: il calo delle vetture più economiche, piccole e utilitarie è stato del 32% e quello dei clienti privati è sceso ancora del 24%, dati che parlano da soli. Il segno più si conta sulle dita di una mano, accanto a Kia come al solito ma non a Hyundai, a Land Rover, a Honda, Mazda e Subaru, tutte marche da poche centinaia di unità salvo Kia (2.408 nel mese, 16.600 nel cumulato). Per il resto sono tutti meno e perfino Dacia, la regina delle low cost, ha incassato un bel -41,7%.   

Sergio Marchione e la nuova Panda

Sono i dati ufficiali forniti dal ministero dei trasporti ed elaborati da Anfia e Unrae, le associazioni dei costruttori italiani. Per pura memoria va ricordato che l’Anfia è ormai “orfana” della Fiat da quando Sergio Marchionne ha messo la Casa nazionale fuori da Confindustria e quindi anche dall’associazione di settore. Manca solo che lasci del tutto l’Italia al suo tragico destino e si ritiri nella sua America dove, giustamente, riceve solo applausi. Lui ancora ieri ha negato quell’estrema intenzione (<Non mollo l’Italia> hanno rilanciato tutti i giornali) pur confermando il rinvio degli investimenti in Italia a tempi migliori. Insomma, dopo la  500 L (altro…)

Il “giallo” di Renault Clio 4: preview annullata

LA QUARTA edizione della Renault Clio, cavallo di battaglia della marca francese, sarà “annunciata” fra meno di due settimane solo attraverso il web e le mail. Sembrava tutto pronto, con tanto di inviti già inoltrati, per la preview stampa a Ginevra il 4 luglio ed era pure prevista la presenza del presidente Carlos Ghosn. Poi, nei giorni scorsi il sorprendente “contrordine compagni” arrivato nelle redazioni con una mail della direzione della comunicazione: Carissima/o, ti informo che per motivi organizzativi l’evento in oggetto, previsto a Ginevra il 4 Luglio, è annullato. Il reveal statico di Nuova […]

Da Peugeot a Mercedes passando per Ford. E la 500 si veste da Mini…

Ginevra e il suo ultimo movimentato salone chiuso domenica scorsa, sono già in archivio. Tutto è già tornato alla “normalità” mentre le novità che hanno sfilato in passerella sotto i riflettori sono ora passate, secondo il rituale, ai test stradali di stampa per prepararsi i prossimi lanci commerciali sotto la costante minaccia dei mercati europei che non “tirano”. E’ stato obiettivamente un buon salone e ha cercato di trasmettere un po’ di fiducia. Il resto, quel tanto di spinta pubblicitaria e di eccitazione  e di atmosfera da discoteca fa parte del copione, come le novità, […]

Il primo week end del vero salone: aspettando i giudizi del pubblico

Da Ginevra, <COM’ERA il salone di Ginevra?> chiedono gli amici che si aspettano un rapido commento a caldo soprattutto sulla 500 L e la Ford B Max seguite dalle nuove Mercedes Classe A e Audi A3 (ed ecco già una prima classifica).  Allora mettiamola così, prima di parlare di nuove automobili: sembrava Wall Street, nei due stressanti giorni di antivigilia, quelli riservati ai media e agli “operatori”, ovvero gli staff delle case automobilistiche.  Avrete di certo visto quella specie di serraglio urlante in uno dei tanti film ambientati nel mondo finanziario o anche nei report […]

Ginevra 2012: un grande Salone. Ma non è tutto oro…

DOPO la ventata di ottimismo dell’auto americana al salone di Detroit giusto due mesi fa, il circo dell’auto ha messo le tende oggi a Ginevra, il costosissimo “salotto buono” d’Europa edizione numero 82. Il vento europeo, com’è ormai ben noto da tempo, è gelido e soffia implacabile più o meno su tutti i mercati con particolare accanimento su quello italiano.    Ma questo è il Salone per definizione, unico a cadenza annuale nel vecchio continente, rispettato e riverito da tutti i marchi e rispettivi top manager del mondo. Insomma se fai automobili e non esponi a Ginevra (a qualunque prezzo […]

By Daniele Zedda • 18 February

← PREV POST

By Daniele Zedda • 18 February

NEXT POST → 34
Share on